VIAGGIO ALL’INTERNO DI UNA STANZA Un lucido e apprezzato studio della paranoia che racconta il processo d’alienazione di Pelle, ragazzo trentaduenne che all’inizio ha tutti i tratti della persona normale e felice: studia, ha una fidanzata, un caro amico e genitori sui quali può sempre contare. Spinto dalla voglia di cambiare la propria vita decide di affittare uno strano monolocale da Horacy Esteriore ed andare ad abitarci con la sua ragazza. Pelle non sa però che proprio quest’appartamento avrà una tragica influenza sulla sua vita interiore. Lasciato dalla sua ragazza e dal suo migliore amico comincia un lungo viaggio nell’interno di se stesso.  

Michal Walczak Nel panorama polacco contemporaneo, questo autore è forse il protagonista di una delle carriere più veloci e unanimemente incoraggiate dalla critica. È autore di Buca di sabbia (2001), pubblicato nel 2002 dalla rivista di teatro Dialog (in Italia pubblicato da L’ancora del Mediterraneo) e successivamente prodotto dal Teatro Dramatyczny di Varsavia per la regia di Piotr Kruszczynski; con Viaggio all’interno di una stanza (2003), ha vinto il riconoscimento del Ministero della Cultura polacco per la migliore opera drammatica contemporanea.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: