SPINACI E PATATINE FRITTE Nello spogliatoio, durante una importante partita di calcio del campionato ungherese, un arbitro e i due guardalinee discutono di tradimenti amorosi e carriera. I guardalinee, ritenendo erroneamente l’arbitro colpevole delle loro disgrazie, sabotano la conduzione della partita, dando origine a una serie di equivoci a catena. Zoltán Egressy Nato nel 1967, si è laureato in storia e letteratura ungherese presso l’Università di Budapest. È uno dei giovani autori teatrali più noti, oltre a drammi scrive e traduce anche poesie. Il suo maggior successo teatrale, Portogallo (1997), è da anni in programmazione in diversi teatri ungheresi, tra cui il famoso Teatro Katona József, ed è recentemente diventato anche un film. Tra gli altri suoi testi vanno menzionati: Reviczky (1995), Tre bare (2000), Azzurro, azzurro, azzurro (2001), Il compleanno di Csimpi (2001). Il dramma 4×100 (2003) lo ha visto anche in veste di regista teatrale. Spinaci e patatine fritte scritto nel 1999, ha riscosso grande successo sia in Ungheria, dove ha avuto ben sette messe in scena, sia a Londra, dove è stato presentato presso il New End Theatre.  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: