ATTENZIONE

12 febbraio 2007

Attenzione! Su questo sito troverai articoli aggiornati al 20 gennaio 2007

ArsTuaVitaMea si è trasferita su un nuovo server per poter offrire nuovi e migliori servizi.

All’indirizzo www.arstuavitamea.com potrai trovare tutti i nuovi articoli e molte altre funzionalità come gli appuntamenti, i sondaggi, la NewsLetter dove registrarti per avere tutte le novità sulla tua posta elettronica.

L’agenzia artistica è all’indirizzo www.arstuavitamea.com/agenzia. Qui direttori artistici e organizzatori potranno trovare proposte di spettacoli

le parole si fanno… strada

Percorsi di Scrittura e Rielaborazione

A cura di
orientexpress in collaborazione con libreria Edicolè

Due diversi percorsi con il fine di avvicinare coloro che sono fuori dall’industria editoriale alla scrittura creativa e all’editing. Due opportunità di testare passioni e propensioni alla letteratura e ai suoi linguaggi.
Sono aperte le iscrizioni per i due laboratori, di scrittura creativa ed elementi di editing, uno nel mese di febbraio e uno nel mese di marzo presso la libreria Edicolè in Piazza Municipio 5, Napoli.

Licia Pizzi

7 – 21- 28 febbraio 2007
ore 17.00-19.00
Il corpo e la scrittura: viaggio dentro se stessi.
Laboratorio di scrittura creativa
tenuto da Licia Pizzi

Tre incontri durante i quali analizzare il rapporto del corpo e dell’emotività nella scrittura, attraverso la produzione di un racconto breve.

********************************************* Iaia de Marco

7 -14 – 21 marzo 2007
ore 17.00-19.00
Ricomincio daccapo… o no?
Elementi di editing per migliorare l’elaborato scritto
tenuto da Nadia Colella e Iaia de Marco

Un’introduzione alla professione di editor e alle tecniche di miglioramento del testo scritto.

**********************************************

I per/corsi pensati da OXP saranno brevi e intensivi per consentire una migliore fruibilità. Verranno curati interamente dal personale della casa editrice; si terranno presso la libreria Edicolè, in piazza Municipio n°5, Napoli . Saranno rivolti a piccoli gruppi composti da un minimo di 5 a un massimo di 15 studenti, in modo da garantire una migliore partecipazione, un approccio interno al lavoro editoriale e una formula workshop.

La partecipazione ai laboratori è gratuita.

INFORMAZIONI UTILI
Info: libreria Edicolè Napoli, Piazza Municipio, 5
tel. 081-5520262 o mail: redazione@orientexpress.na.it
www.orientexpress.na.it

sivlio talamoMERCOLEDì 29 NOVEMBRE – Happy Hour Show
dalle 19 alle 24
ore 21 performance “Il Verme Bianco” performance vocale di
Silvio Talamo
Ci dice, ci sussurra, ci urla una storia fatta di parole, sensi e suoni e canto.

VENERDì 1 DICEMBRE – Venerdì Teatro
Alqantara con Anita Mosca e Omar Suleiman: “Oropalestina”
ore 21
ingresso 3 euro

 Una Palestina semplice, dignitosa, colta e resistente. Due attori guidano lo spettatore in un viaggio dagli anni ‘20 ai giorni d’oggi. L’atmosfera magica e familiare di quando ci si dona storie importanti. Il rito del racconto attraverso la musica, la preparazione del tè,  la proiezione di foto, ’interpretazione di personaggi.La letteratura palestinese: Ghassan Kanafani, Giabra Ibrahim Giabra, Elias Khuri, Mahmud Darwish

LANIFICIO 25
Piazza Enrico de Nicola, 46
(Porta Capuana) Napoli
www.cra.na.it

Leggi il seguito di questo post »

20.000 !!!!!

20 novembre 2006

10mila lire10mila lireNonostante non si parli di “Richard Stallman e dell’immensa visione che quest’uomo ha avuto (nome che farebbe impaurire qualsiasi pilota d’aereo). Nonostante non si sia mai parlato di TV SAT – “High School Musical” su Disney Channel. Nonostante mai ci siamo curati dei nuovi cellulari come il Nokia N73. Nonostante questi termini ci continuino a sembrare astrusi: Driver Ati + XGL + Beryl su Ubuntu Edgy.

Nonostante me, 20.000 persone hanno visitato questo sito.

Léopold Sédar SenghorMercoledì 22 novembre 2006

Omaggio a Léopold Sédar Senghor

Ricorre quest’anno il centenario della nascita di Senghor, il cantore della negritudine, uno dei grandi padri spirituali dell’Africa, scomparso nel 2001 all’età di 95 anni.

ore 15 : atelier di lettura espressive sui poemi di Senghor animato da Jean Lataillade

ore 16 e 30 : proiezione del film “De la Négritude à l’universel”, di As Thiam (1997)

ore 17 : spettacolo musicale con Annamaria Cosentino e gli alunni dell’atelier
“Voyage vertical”

ore 18 : dibattito su Senghor, con Jean Lataillade e Vincenzo Sommella

Istituto Francese di Napoli – via Crispi, 86, 80121 Napoli
http://www.france-napoli.it/

Ingresso libero

Léopold Sédar Senghor

Senghor, nato a Joal in Senegal nel 1906, aderi’ durante il secondo conflitto mondiale alla ‘Francia libera’, contribuendo al rinnovamento della politica coloniale francese. Deputato socialista all’assemblea francese nel 1945 e successivamente segretario di Stato nel Governo Faure, svolse una intensa attivita’ politica nell’ambito dei movimenti nazionalisti dell’Africa francofona. Fu, infatti, tra i protagonisti del Congresso degli scrittori e artisti neri, riuniti per la prima volta a Parigi nel 1956 e poi a Roma nel 1959, con lo scopo di proporre al mondo una visione umanista e profondamente rinnovatrice, dei rapporti tra il Nord e il Sud del pianeta.

Con l’indipendenza dalla Francia nel ’60, Senghor venne eletto primo presidente della Repubblica del Senegal. Amico di Aime’ Cesaire, con lui elaboro’ negli anni ’50 il fondamentale concetto di negritudine, inteso come recupero dell’identita’ africana snaturata dal colonialismo. A questi temi politici e culturali dedico’ la sua ampia produzione poetica in lingua francese, diversi testi teorici e politici, e un’importante Antologia della nuova poesia negra e malgascia in lingua francese

LUNEDI’ 13 NOVEMBRE 2006

“S come sacrificio”

Sacrificio di Isacco di Orazio Riminaldi

interviene Remo Bodei

letture teatrali da: Antico Testamento (Genesi); Seneca
con Patrizia Zappa Mulas

sacrificio di isacco riminaldi
Sacrificio di Isacco, olio su tela, 149 x 229 cm

È una delle scene che più hanno coinvolto filosofi, teologi e scrittori intorno alla giustificazione del sacrificio di un figlio. Il racconto biblico di Abramo e Isacco si svolge all’insegna della rassegnazione carica d’angoscia e della fede totale. Con differenze non marginali tra le tre religioni monoteiste: ebraica, cristiana, islamica.
In un paesaggio morale prima che fisico dove l’angelo ferma il braccio di un padre sollevato contro il proprio figlio, sostituito solo all’ultimo con un ariete.
Perché? Quale significato simbolico? Quale monito?

Importante testimonianza della produzione di Orazio Riminaldi, quest’opera fu realizzata per Annibale Mattei nel 1625.
Non vi è compiacimento violento né indulgenza all’orrore, ma una sintesi tra l’esperienza del realismo e del barocco e una tendenza a mettere in risalto gli elementi caravaggeschi con l’atteggiamento del naturalismo tipicamente toscano.

Orazio Riminaldi (Pisa 1593 – 1630)
Orazio Riminaldi, toscano, durante i lunghi soggiorni a Roma apprende gli insegnamenti caravaggeschi da Orazio Gentileschi e dal Manfredi insieme ai modi classici di Reni e Lanfranco, mediando in maniera sapiente e originale le due tendenze. Ma è soprattutto sulle orme di Lanfranco che Riminaldi compie la sua opera maggiore, la cupola del Duomo di Pisa, rimasta incompiuta.
Orazio Riminaldi, toscano, durante i lunghi soggiorni a Roma apprende gli insegnamenti caravaggeschi da Orazio Gentileschi e dal Manfredi insieme ai modi classici di Reni e Lanfranco, mediando in maniera sapiente e originale le due tendenze. Ma è soprattutto sulle orme di Lanfranco che Riminaldi compie la sua opera maggiore, la cupola del Duomo di Pisa, rimasta incompiuta.

MAGGIORI INFO 

10 novembre – ore 21
presentazione del volume antologico di carlo molinaro,
presso La Cave des Poètes della rinnovata Piazza dei Mestieri (Via Jacopo Duranti 13 a Torino), nell’ambito della rassegna La Gioventù del Mondo.

11 novembre – ore 17.30
love poetry! tour
all’opificio delle arti (museo del ferro)
di alessandria
(info: www.lovepoetry.it)

16 novembre – ore 21
libreria argonauta
via xx settembre 78 m/i
presentazione dell’antologia poetica
“poesie d’amore, di silenzio, di guerra”
del premio nobel  per la letteratura 2005 harold pinter
introduce tiziano fratus
con edy quaggio, poetessa, curatrice e traduttrice del
volume
letture di daniela garneri

18 novembre – ore 21.30
libreria massena 28
via massena 28
incontro festa lettura
con l’ensemble i viandanti

24 novembre – ore 18.00
biblioteca civica geisser
parco michelotti
presentazione del lavoro di sparajurij e opiemme
introduce tiziano fratus

_______________________

T O R I N O P O E S I A

Torino Poesia | Un mare di poesia
www.torinopoesia.org