ATTENZIONE

12 febbraio 2007

Attenzione! Su questo sito troverai articoli aggiornati al 20 gennaio 2007

ArsTuaVitaMea si è trasferita su un nuovo server per poter offrire nuovi e migliori servizi.

All’indirizzo www.arstuavitamea.com potrai trovare tutti i nuovi articoli e molte altre funzionalità come gli appuntamenti, i sondaggi, la NewsLetter dove registrarti per avere tutte le novità sulla tua posta elettronica.

L’agenzia artistica è all’indirizzo www.arstuavitamea.com/agenzia. Qui direttori artistici e organizzatori potranno trovare proposte di spettacoli

GIOVEDI 18 GENNAIO 2007 > TRA FOTOGRAFIA E CINEMA
museo della fotografia

Nell’ambito della mostra ALTERAZIONI il Museo di Fotografia Contemporanea presenta l’incontro TRA FOTOGRAFIA E CINEMA: NUOVI SPAZI DISCORSIVI NELL’ERA DIGITALE.

L’incontro è tenuto da Giacomo Daniele Fragapane (studioso di fotografia digitale e cinema, docente presso le università di Roma III e La Sapienza) e affronta il tema del digitale nel rapporto tra la fotografia e un’altra arte tecnologica in mutamento quale è il cinema.

Museo di Fotografia Contemporanea
Sala conferenze

giovedi 18.01.2007
ore 21.00 – 22.30

www.museofotografiacontemporanea.org

sivlio talamoMERCOLEDì 29 NOVEMBRE – Happy Hour Show
dalle 19 alle 24
ore 21 performance “Il Verme Bianco” performance vocale di
Silvio Talamo
Ci dice, ci sussurra, ci urla una storia fatta di parole, sensi e suoni e canto.

VENERDì 1 DICEMBRE – Venerdì Teatro
Alqantara con Anita Mosca e Omar Suleiman: “Oropalestina”
ore 21
ingresso 3 euro

 Una Palestina semplice, dignitosa, colta e resistente. Due attori guidano lo spettatore in un viaggio dagli anni ‘20 ai giorni d’oggi. L’atmosfera magica e familiare di quando ci si dona storie importanti. Il rito del racconto attraverso la musica, la preparazione del tè,  la proiezione di foto, ’interpretazione di personaggi.La letteratura palestinese: Ghassan Kanafani, Giabra Ibrahim Giabra, Elias Khuri, Mahmud Darwish

LANIFICIO 25
Piazza Enrico de Nicola, 46
(Porta Capuana) Napoli
www.cra.na.it

Leggi il seguito di questo post »

20.000 !!!!!

20 novembre 2006

10mila lire10mila lireNonostante non si parli di “Richard Stallman e dell’immensa visione che quest’uomo ha avuto (nome che farebbe impaurire qualsiasi pilota d’aereo). Nonostante non si sia mai parlato di TV SAT – “High School Musical” su Disney Channel. Nonostante mai ci siamo curati dei nuovi cellulari come il Nokia N73. Nonostante questi termini ci continuino a sembrare astrusi: Driver Ati + XGL + Beryl su Ubuntu Edgy.

Nonostante me, 20.000 persone hanno visitato questo sito.

hai provato l’Agenda?

25 ottobre 2006

agendaArsTuaVitaMea si arricchisce di una nuova funzionalità: l’Agenda di ArsTuaVitaMea.

Vai sul link http://www.airset.com/Public/Calendars.jsp?id=5941 e mettilo nei tuoi preferiti. Potrai vedere tutti gli appuntamenti in Italia di cui abbiamo parlato su ATVM, sempre aggiornati.

Se trovi degli errori o vuoi comunicare degli eventi scrivi a arstuavitamea@gmail.com

Il LANA apre la nuova stagione con la personale di Stefano De Luigi, «Pornoland».

pornoland di stefano de luigiPresentazione venerdì 27 ottobre 2006 alle ore 19:00 allo studio LA.NA. in piazza Enrico de Nicola 46 all’interno dell’ antico Lanificio adiacente Porta Capuana, interverranno Renata Ferri, photo editor di Io Donna, settimanale del CdS;  Valeria Parrella, scrittrice; Chiara Dino, giornalista. Proiezione del cortometraggio Back porno di Luca D’Ascanio. La mostra resterà aperta al pubblico dal 27 ottobre al 20 novembre dalle 11:00 alle 19:00 tutti i giorni escluso la domenica

Stefano De Luigi ha viaggiato dagli Stati Uniti a Milano, da Budapest al Giappone, frequentando i set dei film pornografici. Ha fotografato, in vari continenti, luoghi e persone impiegate in una delle più grandi industrie contemporanee e ne ha riportato, a sorpresa, un’opera narrativamente e formalmente raffinata. Il viaggio di De Luigi riesce a cogliere gli aspetti mai univoci e le situazioni varie e impensate di questa realtà ingombrante, senza farsene bruciare o snaturare. Ci mostra quello che è lavoro duro, che è mercato e merce uguale; quello che è vita di tutti e tutte e quello che sono destini unici. Dall’onirico al tenero, dal realistico al documentario, tutte le immagini sono esteticamente saturate. L’eleganza formale crea e protegge la levità necessaria per intuire e pensare un fenomeno tanto emblematico e vasto della nostra attualità.

La mostra resterà aperta al pubblico dal 27 ottobre al 20 novembre dalle 11:00 alle 19:00 tutti i giorni escluso la domenica

Ciao Gillo

13 ottobre 2006